Convegni


    Convegno internazionale

    Hegel e il movimento fenomenologico

    Pisa, 10-13 giugno 2014

    Aula “Gaetano Savi”, via Porta Buozzi 3

    Il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa ospiterà dal 10 al 13 giugno 2014 un convegno internazionale di filosofia dal tema “Hegel e il movimento fenomenologico”. L’evento è organizzato dal gruppo di ricerca di Zetesis in Idealismo tedesco e Fenomenologia con il supporto del Consiglio degli studenti dell’Università di Pisa, il patrocinio del Comune di Pisa, e in collaborazione con la Scuola di Dottorato in filosofia e storia della scienza (Università di Pisa), la Scuola di Dottorato in filosofia (Università di Pisa e Università di Firenze), la Scuola di Roma-IISF (Istituto Italiano Studi Filosofici) e del CEPCAP (Centre d’études de la philosophie classique allemande et de sa postérité) dell’Université Paris IV-Sorbonne.

    La filosofia di Hegel è stata un riferimento fondamentale per il pensiero filosofico del XX secolo. Nonostante il crescente interesse per gli studi hegeliani da parte dei filosofi di orientamento analitico, rimane da esplorare e approfondire il ruolo della filosofia di Hegel nel movimento fenomenologico del Novecento. A questo proposito scopo del convegno è di esplorare i rapporti tra Hegel e molti tra i più importanti pensatori di indirizzo fenomenologico come Husserl, Heidegger, Fink, Sartre, Merleau-Ponty, Levinas e Ricoeur. Verranno prese in considerazione anche rilevanti critiche mosse al movimento fenomenologico da alcuni importanti autori (tra cui Heidegger, Adorno, Derrida e Sellars).

    La discussione verterà su alcune questioni chiave: è possibile comparare l’idea di filosofia di Hegel con le visioni di Husserl, Heidegger, Levinas o Derrida? Quanto è distante il metodo fenomenologico dal pensiero dialettico? Qual è la relazione tra l’ontologia hegeliana e le nozioni di “apparenza” (Erscheinung) sviluppate da Husserl, Heidegger, Sartre e Merleau-Ponty? Quali somiglianze e differenze possono essere individuate tra Hegel e il movimento fenomenologico riguardo la questione della soggettività?

    Supervisione: Prof. Alfredo Ferrarin

    Coordinatore: Danilo Manca

    Comitato organizzativo: Stella Ammaturo, Matteo Bensi, Valeria Bizzari, Luigi Filieri, Elisa Magrì, Anna Romani, Giovanni Zanotti.

    Le lingue del convegno saranno inglese e francese.

    Relatori:

    Dr. Andrea ALTOBRANDO (Hokkaido University)
    Prof. Gabriella BAPTIST (Università di Cagliari – IISF Scuola di Roma)
    Dr. Francesca BRENCIO (University of Western Sidney)
    Dr. Antoine CANTIN-BRAULT (Université de Saint Boniface – Winnipeg)
    Dr. Joseph COHEN (University College Dublin)
    Dr. Daniele DE SANTIS (Seattle University)
    Romain DUFETRE (Université Paris-Sorbonne – CEPCAP)
    Prof. Stephen HOULGATE (University of Warwick)
    Prof. Luca ILLETTERATI (Università di Padova – HegelPD)
    Prof. Alfredo FERRARIN (Università di Pisa)
    Dr. Stéphane FINETTI (Centre Prospéro – Université Saint Louis Bruxelles and CEPCAP)
    Stanislas JULLIEN (Université Paris-Sorbonne – CEPCAP)
    Dr. Chong-Fuk LAU (Chinese University of Hong Kong)
    Dr. Guillame LEJUNE (Université Libre de Bruxelles)
    Dr. Elisa MAGRÌ (Università di Pisa – ZETESIS)
    Danilo MANCA (Università di Pisa – ZETESIS)
    Dr. Gilles MARMASSE (Université Paris-Sorbonne – CEPCAP)
    Prof. Dermot MORAN (University College Dublin)
    Dr. Claire PAGÈS (CIPh-Paris and Sophiapol-Université Paris Ouest Nanterre)
    Dr. Roberta PICARDI (Fonds Ricoeur Paris and Università di Pavia)
    Dr. Tanja STÄHLER (University of Sussex)
    Giovanni ZANOTTI (Università di Pisa – ZETESIS)

    Maggiori informazioni, il programma dettagliato e tutti gli aggiornamenti saranno consultabili sul blog zetesisprojects.wordpress.com, ulteriori aggiornamenti sulle pagine facebook e twitter.

    La partecipazione è gratuita, ma, se possibile, si prega di rendere nota la propria partecipazione scrivendo a zetesis@unipi.it.