Convegno Internazionale


Hegel e il movimento fenomenologico

Pisa, 10-13 giugno 2014

Il Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa ospiterà dal 10 al 13 giugno 2014 un convegno internazionale di filosofia dal tema “Hegel e il movimento fenomenologico”.

L’evento è organizzato da Zetesis – Centro per gli studi e i dialoghi filosofici con la collaborazione e il supporto del Consiglio degli studenti dell’Università di Pisa, della Scuola di Dottorato in filosofia e storia della scienza (Università di Pisa), della Scuola di Dottorato in filosofia (Università di Pisa e Università di Firenze), della Scuola di Roma-IISF (Istituto Italiano Studi Filosofici) e del CEPCAP (Centre d’études de la philosophie classique allemande et de sa postérité) dell’Université Paris IV-Sorbonne.

La filosofia di Hegel è stata un riferimento fondamentale per il pensiero filosofico del XX secolo. Nonostante il crescente interesse per gli studi hegeliani da parte dei filosofi di orientamento analitico, rimane da esplorare e approfondire il ruolo della filosofia di Hegel nel movimento fenomenologico del Novecento. A questo proposito scopo del convegno è di esplorare i rapporti tra Hegel e molti tra i più importanti pensatori di indirizzo fenomenologico come Husserl, Heidegger, Fink, Sartre, Merleau-Ponty, Levinas e Ricoeur. Verranno prese in considerazione anche rilevanti critiche mosse al movimento fenomenologico da alcuni importanti autori (tra cui Heidegger, Adorno, Derrida e Sellars).

La discussione verterà su alcune questioni chiave: è possibile comparare l’idea di filosofia di Hegel con le visioni di Husserl, Heidegger, Levinas o Derrida? Quanto è distante il metodo fenomenologico dal pensiero dialettico? Qual è la relazione tra l’ontologia hegeliana e le nozioni di “apparenza” (Erscheinung) sviluppate da Husserl, Heidegger, Sartre e Merleau-Ponty? Quali somiglianze e differenze possono essere individuate tra Hegel e il movimento fenomenologico riguardo la questione della soggettività?

Supervisione: Prof. Alfredo Ferrarin
Organizzatore: il gruppo di ricerca in Idealismo tedesco e Fenomenologia coordinato da Danilo Manca ed Elisa Magrì, che vede la partecipazione di studentesse e studenti dei Dipartimenti di Civiltà e forme del sapere e Filologia, Letteratura e Linguistica.

Le lingue del convegno saranno inglese, francese e tedesco. Tra i relatori interverranno anche: Prof. Dr. Gabriella Baptist (Università di Cagliari – Scuola di Roma IISF), Prof. Dr. Alfredo Ferrarin (Università di Pisa), Prof. Dr. Luca Illetterati (Università di Padova), Prof. Dr. Dermot Moran (University College Dublin), Dr. Andrea Altobrando (Hokkaido University), Dr. Daniele De Santis (Seattle University), Dr. Stéphane Finetti (Université Saint-Louise Bruxelles – CEPCAP), Dr. Chong-Fuk Lau (Chinese University of Hong Kong), Dr. Gilles Marmasse (Université Sorbonne Paris IV – CEPCAP).

Tutti gli studenti e gli interessati sono invitati a partecipare all’evento.
Per eventuali domande contattare il Centro Zetesis: zetesis@unipi.it
Maggiori informazioni, il programma dettagliato e tutti gli aggiornamenti saranno consultabili sul sito internet www.zetesis.cfs.unipi.it e ulteriori notizie sulle pagine facebook e twitter.